Categorie
Romania Viaggi

La Fortezza Rasnov, tappa imperdibile di un viaggio in Transilvania

Articolo aggiornato il 9 Marzo 2021

la Fortezza Rasnov

La Fortezza Rasnov, in Transilvania, è sicuramente una tappa da non perdere durante un viaggio in Romania. Questa cittadella è tra le più belle d’Europa e racconta una storia antichissima, fatta di assalti e cavalieri, come un racconto medioevale.

Oggi vi parlo un po’ della nostra visita in questo punto di interesse storico, alla fine dell’articolo troverete un link con il mio post sull’organizzazione di un viaggio in Transilvania.

La fortezza Rasnov: una storia millenaria

La Fortezza Rasnov

Ho sempre pensato che qualche cenno storico sia fondamentale per farsi un’idea della località che si sceglie di visitare. In questo caso, la Fortezza Rasnov ha una storia di tutto rispetto, dalle origini antichissime.

Questa cittadella fortificata fu costruita nel 1215 ad opera dei Cavalieri Teutonici. Inizialmente, questo ordine di monaci-militari nacque a Gerusalemme -attorno al 1191- per ospitare i pellegrini che, dall’attuale Germania, approdavano in Terra Santa. La fortificazione fu realizzata in posizione strategica, su una collina che domina tutta la città, dalla quale si può ammirare un bellissimo panorama.

Le alte mura, spesse quasi due metri, avevano il compito di proteggere la popolazione, che si rifugiava all’interno della Fortezza di Rasnov ogni volta che si presentava un pericolo. La cittadella vanta il primato di essere stata espugnata solo una volta nella storia, attorno al 1600. L’attacco, peraltro, avvenne con l’inganno; di notte, quando la popolazione, stremata, aprì le porte della fortezza in cerca di acqua.

In seguito, per evitare un secondo assalto, fu realizzato un pozzo profondo oltre 100 metri. In questo modo gli abitanti non avrebbero più dovuto correre il rischio di aprire le porte per andare in cerca di acqua. Da quel momento, la fortezza divenne inespugnabile.

Una fortezza dall’aspetto particolare

Come scrivevo nel paragrafo precedente, la Fortezza Rasnov domina la città ed è ben visibile dalle campagne circostanti.

Tutta la struttura, a partire dalla torre di fortificazione fino alle abitazioni interne, è realizzata in pietra. Oltrepassando le mura difensive esterne, si attraversa un grande spiazzo in salita, con tornanti circondati da manti erbosi come un tappeto di velluto verde.

La Fortezza Rasnov

Quando con il marito abbiamo deciso di spostarci da Brasov per visitare questo luogo ero molto curiosa, ma non immaginavo uno spettacolo così. Salendo verso l’interno della costruzione, mi sembrava di essere sul set del Signore degli Anelli, mentre il cielo screziato di bianco si mescolava ai mazzi d’erica nell’erba incolta.

la Fortezza Rasnov

Del resto non è un caso che, alcune scene del film Ritorno a Cold Mountain, con Nicole Kidman, siano state girate proprio all’interno della Fortezza Rasnov.

Gli interni della Fortezza Rasnov + consigli pratici per la visita

Non appena si oltrepassano le porte di entrata, sovrastate dalle torri di guardia, la fortezza si erge altera, in tutta la sua bellezza.

Il villaggio è realizzato interamente in pietra, con le casette dai tetti appuntiti e le stradine scoscese. Si entra davvero in un luogo dall’atmosfera fiabesca e quasi ci si aspetta di vedere un folletto da un momento all’altro.

la Fortezza Rasnov

A rendere il luogo ancora più caratteristico sono i negozietti di souvenir all’interno delle abitazioni meglio conservate.

La Fortezza Rasnov

Gli abitanti del luogo avevano pensato davvero a tutto; all’interno della cittadella c’era persino un edificio che veniva utilizzato come scuola.

La Fortezza Rasnov

Insomma, la Fortezza Rasnov è davvero uno dei luoghi più caratteristici che abbiamo scoperto durante il nostro viaggio in Romania.

Ora vi lascio qualche dritta su come organizzare al meglio la visita.

Qualche consiglio per visitare la fortezza

Secondo me, per scoprire ogni dettaglio di questo luogo serve sicuramente una guida. Noi non siamo riusciti a prenotare una visita guidata perché abbiamo deciso di andare a Rasnov all’ultimo momento, ma a Brasov abbiamo comprato una guida cartacea. Ci è stata molto utile per capire l’importanza del sito. La sua struttura e il contesto, infatti, sono talmente belli che rischiano di offuscare la parte storica, che a noi interessava molto.

La zona in cui si trova la Fortezza Rasnov oggi è molto turistica, quindi è dotata di parecchi servizi. Per esempio potete acquistare cibo e bevande in uno dei tanti chioschi delle vicinanze e parcheggiare l’auto nel grande piazzale sotto la montagna. Per raggiungere l’entrata della cittadella potete fare una passeggiata e attraversare la collina in 20 minuti. Oppure, potete salire sui trenini per turisti e scendere alla seconda fermata -la prima è per il Dino Park, il parco tematico per bambini dedicato al mondo dei dinosauri-.

Ora non mi resta che lasciarvi il link all’articolo sull’organizzazione pratica del viaggio in Transilvania. Noi abbiamo scelto di fermarci a Brasov per poi spostarci in tutta la regione. Buona lettura! Organizzare un viaggio a Brasov: consigli utili per visitare la città

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *